A+ R A-

Serie B - Pareggio a Castelfraco Veneto

31460966 1684618434925247 288969694642176000 nMissione compiuta a Castelfranco Veneto. Con una gara uno perfetta il Baseball Softball Club Rovigo riprende quota in Serie B e chiude sesto. Recriminazioni per gara due. 

Grande prova di carattere del Baseball Softball Club Rovigo a Castelfranco Veneto. Nel recupero della doppia sfida ai Dragons i rossoblù colgono la vittoria che serviva per mettere al sicuro la classifica del girone B di Serie B. Un successo che conferma lo spessore del team rodigino e archivia definitivamente le difficoltà incontrate nelle ultime problematiche settimane.

Serviva almeno un successo per respingere l’assalto dei padroni di casa, ancora invischiati nella zona retrocessione. Missione centrata subito in una gara uno che ha premiato il collettivo rodigino, che finalmente ha riabbracciato tutti i giovani precedentemente impegnati nel playoff di categoria. Merita una menzione speciale il “complete game” di Pietrogrande, che sul monte di lancio per nove riprese ha controllato le mazze avversarie e, aiutato da un’ottima difesa, ha lasciato a secco i Dragons. A spianare la strada verso la vittoria è Ferrari nel primo turno di battuta. Poi l’allungo con Salvatore alla terza. La sicurezza arriva tra il quinto e sesto inning con i passaggi sul piatto di Reyes e Cherubin. Poi tre riprese di assoluto controllo sigillano il 4-0 finale.

Più equilibrio e recriminazioni rossoblù in gara due. Partono meglio i Dragons, che trovano il punto al primo turno di battuta. Rovigo inizia con Ferrari sul monte di lancio e, dopo due riprese di rodaggio, porta a casa base tre giocatori (Reyes, Salvatore e Lavezzo) lanciandosi sul 3-1. I padroni di casa si rimettono subito in scia, poi per tre riprese nessuno riesce a passare sul piatto. Nel frattempo sul monte di lancio rodigino si alternano anche Taschin e Cherubin. Sanguinoso l’ultimo inning: il Casetelfranco Veneto grazie a un po’ di fortuna e a qualche decisione arbitrale contestata dai rossoblù trova i due punti del controsorpasso che gli consentono di portare a casa gara due col punteggio di 4-3.

Per Rovigo l’amaro in bocca lasciato dall’epilogo della seconda sfida è spazzato via dalla soddisfazione per aver raddrizzato un finale di stagione reso complicato da qualche demerito ma anche e soprattutto da un calendario federale che ha sovrapposto il campionato di Serie B ai playoff giovanili, privando squadre come quella rossoblù di alcuni dei suoi Under. Con la vittoria in gara uno i polesani hanno però dimostrato la consistenza del loro roster, nonostante le non perfette condizioni di Rondina e Frigato. Il campionato di Serie B del Baseball Softball Club Rovigo si chiude dunque con un sesto posto nel girone B; non servirà, infatti, recuperare l’altra partita con i Dynos Verona rinviata durante la stagione regolare.

Il roster: Reyes, Salvatore, Schibuola, Rondina, Lavezzo, Taschin, Agostinello, Gonzalez, De Marchi, Pietrogrande, Malengo, Ferrari, Frigato, Cherubin, Vigato, Marini, Greggio.

Rovigo, 24 settembre 2018

Serie B - La stagione si chiude a Castelfranco Veneto

30531082 1664923323561425 4218346166066085888 n Il Baseball Softball Club Rovigo chiude la stagione a Castelfranco Veneto. Coi Dragons serve almeno una vittoria per evitare rischi


Si chiude domani a Castelfranco Veneto la stagione del Baseball Softball Club Rovigo in Serie B. La stagione regolare è terminata ufficialmente una settimana fa ma il recupero del doppio incontro con i Dragons, rinviato nel girone di andata, si rende necessario per definire le ultime posizioni della classifica del girone B. Una classifica che, dopo una fase centrale di stagione decisamente positiva per i rossoblù, si è complicata con qualche passo falso di troppo, causato anche dal caos federale che ha sovrapposto al campionato di Serie B i playoff giovanili, privando il roster rodigino di alcuni dei suoi giocatori più talentuosi.

Rovigo cercherà di difendere con i denti il settimo posto. I Dragons sono in nona piazza, con due vittorie in meno rispetto ai rossoblù, e sperano in un aggancio che complicherebbe molto i piani dei polesani (retrocedono le ultime due del girone). A quel punto si dovrebbe infatti guardare all’altro recupero tra i Dragons e l’Europa Sager (ora ottava). Uno scenario che in casa rodigina non si vuole nemmeno prendere in considerazione. I rossoblù salgono a Castelfranco Veneto per incamerare almeno un'altra vittoria e chiudere senza patemi una stagione di alti e bassi, che ha comunque consentito a tanti giovani di calcare il palcoscenico della Serie B e di amalgamare un gruppo dal sicuro futuro.

Rientrano nel roster gli Under reduci dalle gare di playoff, però Frigato e Rondina non hanno ancora smaltito i relativi infortuni e sul monte di lancio la coperta sarà ancora corta.   Gara uno è in programma alle 11, gara due alle 15.30.

Rovigo, 22 settembre 2018

Serie B e playoff giovanili

31102375 1678147088905715 4415503809405517824 nVicenza amara per il Baseball Softball Club Rovigo. Si chiudono tra gli applausi i playoff di Under 15 e softball Under 13.

Trasferta amara per il Baseball Softball Club Rovigo. Il Valbruna Palladio Vicenza non fa sconti ai rossoblù nell’ultimo turno della regular season di Serie B. Ancora una volta il roster rodigino ha dovuto far fronte alle difficoltà generate dai contemporanei playoff giovanili, che hanno impedito di schierare i giovani Under 15 impegnati a Parma. A rendere tutto più complicato anche gli infortuni di Rondina e Frigato, che hanno decimato il monte di lancio.

Gara uno inizia nel segno dell’equilibrio. Pietrogrande frena le mazze avversarie ma in battuta Rovigo non riesce a fare meglio degli avversari e alla chiusura del terzo inning nessuno ancora è passato a casa base. Poi il Valbruna Palladio piazza due punti nel quarto e quinto. Rovigo resta in partita, ma fatica ancora in attacco. Alla settima ripresa i padroni di casa scappano sul 3-0, poi chiudono la disputa portando sul piatto quattro giocatori per il 7-0 che manda in archivio la prima sfida.

Nel primo inning di gara due l’inerzia sembra cambiare. Rovigo parte bene: trova due punti e spegne i battitori avversari al primo assalto. Alla seconda ripresa il confronto torna in pareggio e vi resta per altri tre inning, con un Rovigo che  con carattere tiene testa ai berici. Poi però la stanchezza, il roster troppo corto e l’assenza di alternative, iniziano a pesare sul rendimento dei rossoblù. Come successo in gara uno, il Valbruna Palladio prima mette la testa avanti nella sesta ripresa con due punti, poi fa scendere il sipario con quattro punti all’ottavo turno di battuta. Finisce 8-2.

Il doppio passo falso complica il finale di stagione del Rovigo, che ora è chiamato a giocare un delicato recupero contro i Dragons di Castelfranco Veneto. Superati dal Valbruna Palladio, i rossoblù dovranno difendere con i denti il settimo posto per non rischiare di essere risucchiati nella zona retrocessione.

Si chiudono a Parma i playoff dell’Under 15 rodigina. Nei quarti di finale i giovani rossoblù lottano alla pari con i padroni di casa dell’Oltretorrente Baseball Club, ma devono poi arrendersi 13-7. Non va meglio nella seconda partita del concentramento, che vede gli Staranzano Ducks imporsi 10-4. Per i giovani rossoblù la stagione resta comunque decisamente positiva.

Lo stesso può dirsi per le ragazze del softball Under 13, che nel weekend hanno disputato uno storico quarto di finale a Collecchio. Solo sfiorato il passaggio alle finali nazionali. Le agguerrite rodigine si sono imposte per 3-0 sulle padrone di casa nel primo incontro, poi hanno dovuto cedere il passo 9-0 al Tecnolaser Europa Dolphins, che poi ha superato il turno solo per differenza punti. 

Rovigo, 18 settembre 2018

Serie B: Rovigo a Vicenza per la vittoria della tranquillità

31100393 1678146098905814 619982282979016704 nRovigo a Vicenza per cercare la vittoria della tranquillità. Sfide playoff decisive per Under 15 e Softball Under 13.

Si chiude a Vicenza la regular season del Baseball Softball Club Rovigo. Domani, sabato 15 settembre, è in programma la doppia sfida al Valbruna Palladio, valida per l’ultimo turno del Girone b di Serie B: gara uno si gioca alle 15.30 e gara due alle 20.30. Dopo il passo falso contro i Dragons di Castelfranco Veneto, pesantemente condizionato dalla bizzarria del calendario federale e dalle conseguenti assenze o non perfette condizioni di alcuni giovani impegnati nei playoff delle rispettive categorie, i rossoblù inseguono almeno una vittoria che consentirebbe di chiudere il campionato in tranquillità, lontano dalle zone a rischio retrocessione. Il margine del team rodigino su chi insegue è abbastanza rassicurante, ma una nuova battuta di arresto caricherebbe di tensione il recupero della sfida di andata proprio contro i Dragons in programma il prossimo weekend a Castelfranco Veneto.

Il Rovigo a Vicenza dovrà ancora fare i conti con la coperta corta, soprattutto sul monte di lancio. Rondina è alle prese con un’infiammazione al gomito che mette in dubbio la sua presenza; anche Frigato non è al meglio a causa di qualche problema alla schiena sorto durante il playoff giocato con l’Under 18; Taschin e Masiero, infine, non saranno della partita a causa del contemporaneo impegno dell’Under 15 nei quarti di finale. Insomma, una situazione non certo ottimale, alla quale il roster rodigino cercherà di ovviare con il consueto carattere e con la convinzione di poter disputare comunque una buona partita, forti anche del doppio successo colto all’andata contro i berici.

Due le formazioni giovanili che, sempre nella giornata di domani, andranno a caccia delle finali nazionali. Come detto, l’Under 15 scenderà in campo a Parma affrontando nella formula del triangolare i padroni di casa dell’Oltretorrente Baseball Club e gli Staranzano Ducks. Primo incontro alle 10 proprio contro gli emiliani. Passa solo la prima classificata.

Un solo pass qualificazione in palio anche nel concentramento che attende l’Under 13 del softball a Collecchio. Le ragazze rossoblù se la vedranno con le padrone di casa e con il Tecnolaser Europa Dolphins.

 

Rovigo, 14 settembre 2018

Serie B "tradita" dall'indifferenza federale. Continua il cammino di Under 15 e softball Under 13

Sotball U13 ai quartiIn Serie B, Rovigo penalizzato dal caos federale. Le ragazze dell’Under 13 scrivono la storia. Prosegue la corsa playoff anche per l’Under 15.

Dopo la riuscita 12esima edizione della “Baseball Night”, che lunedì ha riempito piazza Vittorio Emanuele II, il Baseball Softball Club Rovigo traccia un bilancio dell’ultimo weekend di gare. C’è gioia per alcuni risultati storici raggiunti a livello giovanile, ma anche rammarico per il doppio passo falso della prima squadra in Serie B. Non tanto per il risultato sportivo in sé, quanto per le condizioni in cui il roster rossoblù ha dovuto affrontare la doppia sfida ai Dragons di Castelfranco Veneto, valida come penultimo turno di regular season. Nonostante le numerose richieste di modifica del calendario avanzate dal club rodigino, la Fibs non ha tenuto conto dei contemporanei playoff giovanili, che hanno visto impegnate sia l’Under 18 che l’Under 15 rossoblù, bacini fondamentali della prima squadra in Serie B. E così, il Baseball Softball Club Rovigo domenica non ha potuto schierare alcun Under 15 e ha mandato sul diamante alcuni Under 18 già “spremuti” dal playoff del giorno prima. E’ grave che da parte della federazione ci sia indifferenza nei confronti  delle società che puntano forte proprio sui giovani.

Nonostante tutto gara uno contro i Dragons è iniziata nel segno dell’equilibrio: Pietrogrande parte molto bene sul monte di lancio e fa roteare a vuoto le mazze avversarie per i primi quattro inning. Rovigo muove il suo tabellino al terzo con Ferrari, ma poi deve incassare tre punti tra la quinta e la sesta ripresa. Cherubin prova a tenere in scia i rossoblù ma gli ultimi due turni di battuta premiano ancora gli ospiti che incamerano altri tre passaggi a casa base. Uno solo quello polesano, ancora con Ferrari, salito nel frattempo anche sul monte di lancio. La prima sfida si chiude così sul 6-3 per i Dragons.

Il copione quasi si ripete in gara due. E’ il Baseball Softball Club Rovigo a segnare i primi punti (Reyes e Salvatore). Saranno però gli unici dell’intera partita. Il Castelfranco Veneto prima accorcia le distanze, poi raggiunge il pareggio al quarto inning. Nel dugout rossoblù non c’è Fidel Reinoso, rientrato a Cuba per raggiungere la figlia diventata mamma da pochi giorni, ma non ci sono nemmeno alternative per dare una svolta alla partita. Sul monte di lancio si alternano addirittura in quattro: Rondina, Ferrari, Gonzalez e Cherubin. Lo strappo decisivo al sesto, con due punti, e soprattutto al settimo (sette corse sul piatto). L’ultimo turno serve solo ad arrotondare sul 12-2 in favore dei Dragons.

La doppia battura di arresto ora impone ai rossoblù la conquista di almeno una gara nell’ultimo turno di campionato per mantenere una distanza di sicurezza solla zona a rischio retrocessione (da recuperare anche la sfida di andata contro gli stessi Dragons).

Risultato storico per il softball rodigino giovanile. Le ragazze dell’Under 13 rossoblù per la prima volta hanno superato gli ottavi di finale nei playoff nazionali. A Bollate (Milano), nel tempio del softball italiano, la squadra rodigina ha incrociato le mazze con le padrone di casa dell'Mkf Bollate 1969 e il Villa Eccelsiae. Contro le prime, campionesse d’Italia in carica, è arrivata una sconfitta per 5-0. Poi il pieno riscatto contro le sarde, travolte con un 10-0 che ha proiettato l’Under 13 del Rovigo ai quarti di finale, in programma sabato a Collecchio (Parma).

Supera il turno anche l’Under 15, impegnata nella lunghissima trasferta ad Avigliana (Torino) per il concentramento che metteva in palio i quarti di finale. Anche in questo caso è stata la seconda sfida di giornata a premiare il team polesano: prima la sconfitta 14-4 contro i Rebels padroni di casa, poi la convincente vittoria per 11-0 contro Milano 1946.

Si ferma agli ottavi la corsa dell’Under 18, che sabato ha ospitato sul diamante di Vittorio Veneto i Torre Pedrera Falcons e i New Black Panthers. Sconfitta di misura dai “falchi” nel primo incontro (5-3), la formazione rossoblù ha ceduto il passo anche ai Panthers nella successiva partita (8-1).

Rovigo, 12 settembre 2018

Dodicesima "Baseball Night"

Baseball night 2018 1765Sport e divertimento in piazza: la "Baseball Night" fa ancora strike! Durante il grande evento di marketing sportivo del Baseball Softball Club Rovigo il sindaco annuncia l'imminente approvazione dell'atto di concessione del diamante di via Vittorio Veneto. 



La “Baseball Night” ha conquistato ancora una volta il centro storico di Rovigo. Pienone ieri sera, 10 settembre, in Piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo per la 12esima edizione dell’atteso evento organizzato dal Baseball Softball Club Rovigo. Un clima di festa e grande partecipazione ha fatto da cornice al grande appuntamento di marketing sportivo, ormai entrato nella tradizione della città. Una vetrina sulla quale la società rossoblù ha esposto tutte le sue undici squadre, i suoi preziosi sponsor e le sue tante attività sportive e di carattere sociale. Il tutto condito da una abbondante dose di divertimento e spettacolo.

Non a caso, la serata iniziata con la splendida voce di Chiara Granetto, affermatasi sul panorama nazionale dopo la quarta edizione del talent show “The Voice of Italy”. A intrattenere il numeroso pubblico, che ha riempito oltre metà “liston”, un brillante Enzo Polidoro, comico e cabarettista che per anni ha fatto parte dello staff di “Colorado” su Italia1. A portare il saluto del Baseball Softball Club Rovigo alla piazza il direttore sportivo Lucio Taschin: “La ‘Baseball Night’ è il nostro grande evento. Un appuntamento per dire grazie a tutti i nostri sponsor e per far conoscere alla città le nostre attività e le nostre squadre – ha ricordato – Arriviamo da ben quattro playoff disputati a livello giovanile, un vero record per Rovigo, che mette un timbro di qualità su un vivaio che conta oltre 160 iscritti ma che, grazie alle tante attività con le scuole, arriva a toccare qualche migliaio di ragazzi”.

Lo spettacolo, allestito alla perfezione da Enrico Cibotto, aveva l’impegnativo compito di non far rimpiangere i Tanto Par Ridare, protagonisti di tutte le precedenti undici edizioni della “Baseball Night”. Un obiettivo centrato alla grande, come testimoniato dalle risate che hanno premiato gli improvvisati Capitan America e Spiderman interpretati da Davide Stefanato e Paolo Favaro. Poi lo stesso Stefanato ha strappato applausi con un monologo dedicato al Veneto e al suo colorito dialetto. L’intera serata è stata trasmessa in diretta su Delta Radio e in streaming sulla pagina Facebook del Baseball Softball Club Rovigo, nonchè sul Bar del baseball, che vanta circa 20mila contatti online.

Ampia la finestra dedicata alle squadre rossoblù, accolte sul palco dalle tante autorità presenti. Il sindaco di Rovigo, Massimo Bergamin, si è presentato alla serata con il tanto atteso atto di concessione del diamante di via Vittorio Veneto al Baseball Softball Club Rovigo. “Giovedì o venerdì riceverà l’approvazione del Consiglio comunale per dare definitivamente dignità alla società rossoblù e al suo impianto – ha annunciato – Con questa delibera diamo la possibilità di completare i lavori con "l contributo della Fondazione Cariparo”. Al saluto del primo cittadino si è aggiunto anche quello dell’assessore comunale allo sport Andrea Bimbatti; presente alla serata anche l’assessore comunale agli eventi Luigi Paulon.

Poi spazio agli sponsor. “Alla nostra azienda sta particolarmente a cuore il Baseball Softball Club Rovigo perché trasmette ai nostri ragazzi valori di sport ma anche di vita, in un ambiente gioviale e che dedica grande attenzione al sociale e alla solidarietà”, ha precisato il presidente di AsmSet, Cristina Folchini. Alberto Rossi, direttore commerciale di Itas Assicurazioni (presente in piazza con un gazebo di specialità del Trentino Alto Adige), ha sottolineato “quanto sia bello vedere una società sportiva che investe sul proprio territorio anche a livello sociale ed educativo”. Un aspetto confermato dalla presenza sul palco di Mirka Vallin, di Oxford School, scuola di inglese da tempo al fianco della società rossoblù e tra i cardini del progetto “Parent School” dedicato anche ai genitori. “Da sempre siamo vicini allo sport e ai giovani della nostra città – ha aggiunto Ruggero Lucin, direttore di RovigoBanca, altro prezioso sponsor del Baseball Softball Club Rovigo – Ci piace l’ottimismo che caratterizza questa realtà. E poi, i successi ottenuti negli sport di squadra sono sempre i più belli”. Anche Adriatic LNG ha fatto giungere il suo saluto: Anche quest’anno la 'Baseball Night' si è confermata un evento di grande successo, capace di coniugare la passione sportiva degli atleti e la curiosità di coloro che si avvicinano a questa disciplina per la prima volta – ha dichiarato Alfredo Balena, responsabile delle Relazioni esterne di Adriatic LNG - Il calore della comunità locale, unito all’entusiasmo dei ragazzi e della società sono per noi fonte di grande soddisfazione e ci esortano a proseguire questo progetto virtuoso che da oltre 10 anni stiamo realizzando insieme al Baseball Softball Club Rovigo”.


Quasi sorpresa da tanto entusiasmo Daniela Olivieri, numero uno del Comitato regionale Fibs: “Non ho mai visto una società organizzare un evento del genere – ha ammesso – Il Baseball Softball Club Rovigo da sempre lavora in sinergia con il territorio, con gli enti, con i ragazzi e con le loro famiglia. E’ un esempio da seguire”. Sulla stessa linea d’onda l’assessore allo sport della Regione Veneto, Cristiano Corazzari: “E’ una realtà bella, sana e pulita. Ringraziamo tutti coloro che quotidianamente lavorano per il bene di questa società, in particolare Lucio Taschin, che ne è la vera anima”. La serata è stata sostenuta anche da Elite Division, altro partner della società rossoblù. A tutte le autorità e agli sponsor il presidente del Baseball Softball Club Rovigo, Alessandro Boniolo, ha donato una targa ricordo in vetro creata proprio per la “Baseball Night”. Una è finita anche tra le mani di Massimo Brancalion dei Tanto Par Ridare, che ha portato il suo saluto alla piazza ricordando gli spettacoli del gruppo comico in programma a novembre al Teatro Sociale di Rovigo. Per più volte dal palco si è alzato l’invito a visitare il gazebo dell’Avis Aido, gradito ospite in piazza per reclutare nuovi donatori di sangue ma anche volontari.

E poi ancora tanti applausi per le incredibili imitazioni canore di Leo Mas: da Eros Ramazzotti a Vasco, da Claudio Baglioni a Gianni Morandi, fino a un incredibile Adriano Celentano. Risate a non finire anche per il folcloristico “Gino Bueghin”, interpretato da un bravissimo Paolo Favaro. Titoli di coda affidati ancora a Chiara Granetto, grazie alla cui voce la “Baseball Night” ha raccolto gli ultimi applausi del pubblico rodigino dando appuntamento all’edizione del prossimo anno.

Rovigo, 11 settembre 2018

Tutto pronto per la "Baseball Night"

IMG 20180905 WA0006Tutto pronto per la 12esima edizione della "Baseball Night". Domani, 10 settembre, alle 21 si alzerà il sipario sull'atteso evento di marketing sportivo organizzato dal Baseball Softball Club Rovigo. Un mix di sport e divertimento per regalare alla città una serata spensierata e gioiosa. La scelta di posticipare la festa di tre giorni sembra aver premiato lo staff rossoblù che, con previsioni meteo decisamente migliori rispetto a venerdì scorso, confida in un pienone di pubblico in piazza Vittorio Emanuele II.

 

Sul palco saliranno tutte le 11 squadre rossoblù per raccogliere l'applauso degli sportivi rodigini sul finire di una stagione che, soprattutto a livello giovanile, sta regalando grandi soddisfazioni. Ampio spazio anche alla comicità e allo spettacolo. A presentare la serata sarà Mattia Casarin, affiancato di volta in volta dagli artisti Davide Stefanato, Enzo Polidoro, Paolo Favaro, Leo Mas e Chiara Granetto. Sul palco per un saluto anche i Tanto Par Ridare, mattatori di tante edizioni passate.


Circa 540 i posti a sedere sul "liston". Per prenotarsi è possibile telefonare al numero 340-0030364 dalle 17 in poi. L’intera serata sarà trasmessa in diretta radiofonica su Delta Radio. Per chi non riuscirà a essere presente in piazza Vittorio Emanuele è stata pensata anche una diretta streaming dell’evento sulla pagina Facebook del Baseball Softball Club Rovigo.

Rovigo, 9 settembre 2018

BSC Rovigo - Tutti in campo aspettando la "Baseball Night"

35431160 1732598476793909 1567121785491554304 nWeekend di gare aspettando la "Baseball Night" - Serie B impegnata sul diamante di casa. Partono i playoff di Under 18 e Softball Under 13. L'Under 15 insegue i quarti di finale.
Nell'attesa della 12esima edizione della "Baseball Night", il grande evento di marketing sportivo del Baseball Softball Club Rovigo in programma lunedì 10 settembre alle 21 in piazza Vittorio Emanuele II, si preannuncia un fine settimana ad alta tensione per le formazioni rossoblù del batti e corri.

Dopo la trasferta a Verona dello scorso weekend, interrotta da un violento acquazzone che ha portato all'annullamento di gara due, la Serie B del Rovigo torna a giocare sul diamante di casa. Domenica 9 settembre è in programma la penultima giornata di regular season: in via Vittorio Veneto arrivano i Dragons di Castelfranco Veneto. Sarà il primo confronto stagionale tra le due formazioni, dal momento che la doppia sfida di andata era stata rinviata. Il contemporaneo impegno dell'Under 18 e dell'Under 15 nei rispettivi playoff,complica non poco i piani della prima squadra rodigina che deve fare i conti con una coperta troppo corta. Soprattutto sul monte di lancio, dove si potranno ruotare solo tre giocatori: Pietrogrande, Rondina e Ferrari. Sarà anche la prima partita stagionale senza il manager Fidel Reinoso, rientrato a Cuba per stare vicino alla figlia diventata mamma da qualche giorno. Obiettivo minimo dei rossoblù conquistare almeno una vittoria: un pareggio consentirebbe infatti di allargare tra il Rovigo e chi insegue in classifica una forbice sufficientemente ampia per evitare il rischio di essere risucchiati nella zona a rischio. Gara uno è in programma alle 11, gara due alle 15.30.

Dopo l'agevole successo nei sedicesimi di finale, l'Under 15 del Baseball Softball Club Rovigo prosegue domani, sabato 8 settembre, la sua marcia nei playoff di categoria. Una trasferta lunghissima attende i rossoblù, inseriti non senza stupore nel concentramento 1 in programma ad Avigliana (Torino), contro i locali Rebels e Milano 1946, che scenderanno in campo con diverse ore di pullman in meno rispetto ai polesani. Un ottavo di finale che si giocherà con la consueta formula del triangolare: prima sfida tra Rebels e Milano 1946, poi Rovigo affronterà in serie la perdente e la vincente. 

Scatta l'ora dei playoff anche per l'Under 18, che domani ospiteranno sul campo della Tassina il concentramento 2 di categoria. I rossoblù incroceranno le mazze con Torre Pedrera Falcons, che affronteranno nel primo incontro in programma alle 10.30, e New Black Panthers. In casa rossoblù c'è grande ottimismo e la convinzione di poter sfruttare il diamante amico per iniziare per iniziare al meglio i playoff.

Fermento anche per l'esordio del Softball Under 13 nella fase decisiva del campionato. Gli ottavi di finale portano ragazze rossoblù a Bollate (Milano). Domani affronteranno un triangolare contro le padrone di casa dell'Mkf Bollate 1969 e il Villa Eccelsiae. Il roster rodigino sarà impegnato nel secondo e terzo incontro di giornata. 

Indipendentemente dai risultati sui vari diamanti, per tutti lunedì sera sarà festa grande. Le 11 squadre rossoblù saliranno sul palco della "Baseball Night" per presentarsi alla città. E poi tante risate grazie agli artisti che affiancheranno il presentatore Mattia Casarin: Davide Stefanato, Enzo Polidoro, Paolo Favaro, Leo Mas e Chiara Granetto. Ospiti della serata anche i Tanto Par Ridare, storici amici della "Baseball Night".
 
Rovigo, 7 settembre 2018

Baseball Night - Il grande evento rinviato a lunedì 10 settembre

IMG 20180905 WA0006Il“Baseball Night” incassa lo strike del meteo e rimanda il fuoricampo in centro storico di tre giorni. Considerate le previsioni avverse per la giornata di venerdì 7 settembre, il Baseball Softball Club Rovigo ha deciso di posticipare l’attesa 12esima edizione della “Baseball Night”. Il grande evento di marketing sportivo si terrà dunque lunedì 11 settembre in piazza Vittorio Emanuele II a Rovigo, sempre a partire dalle 21. 


Una decisione presa per consentire proprio all’intera città di vivere senza il timore della pioggia uno degli appuntamenti più attesi del calendario estivo. Un connubio tra sport, spettacolo e divertimento che ha sempre garantito il pienone sul “liston”. Già lo scorso anno le bizze del tempo costrinsero a far calare prima del previsto il sipario sull’11esima “Baseball Night”. Un rischio che questa volta si vorrebbe evitare. L’inizio delle scuole fissato al 12 settembre consentirà anche ai tanti giovani sportivi rodigini di partecipare in massa all’intera serata.


In generale vien mantenuto il programma anticipato in settimana durante la conferenza stampa in Comune. Saranno presentate sul palco le 11 squadre del Baseball Softball Club Rovigo e tutta l’attività della società rossoblù vivrà un grande momento di promozione. Tanto spazio anche alla comicità. Il cambiamento di data ha costretto a rivedere alcuni ospiti sul palco rossoblù, ma la qualità dell'intrattenimento e le risate sono assicurate. Ad affiancare il presentatore della serata Mattia Casarin ci saranno Davide Stefanato, Enzo Polidoro, Paolo Favaro, Leo Mas e Chiara Granetto. Sul palco per un saluto anche i Tanto Par Ridare, mattatori di tante edizioni passate.


Sula piazza saranno garantiti circa 540 posti a sedere. Per prenotarsi è possibile telefonare al numero 340-0030364 dalle 17 di ogni pomeriggio. L’intera serata sarà trasmessa in diretta radiofonica su Delta Radio. Per chi non riuscirà a essere presente in piazza Vittorio Emanuele è stata pensata anche una diretta streaming dell’evento sulla pagina Facebook del Baseball Softball Club Rovigo.

Rovigo, 5 settembre 2018

Il Baseball Softball Club Rovigo saluta Fidel Reinoso

BSC U15 3Buena suerte Fidel! Il Baseball Softball Club Rovigo saluta anzitempo il proprio manager, tornato a Cuba per stare vicino alla figlia. In Serie B, Rovigo gioca solo una gara a Verona. L'Under 15 supera il primo turno dei playoff

Il Baseball Softball Club Rovigo saluta Fidel Reinoso. Un arrivederci che giunge prima del termine della stagione, imposto da necessità che vanno oltre qualsiasi gara e qualsiasi campionato. Qualche giorno fa a Cuba la figlia del manager rossoblù ha partorito con alcune settimane di anticipo rispetto alla data prevista e le sue condizioni di salute destano qualche preoccupazione. Di fronte a tale situazione di emergenza, la società non ha esitato a lasciare libero il suo tecnico di punta, che farà dunque ritorno nel suo Paese d’origine per stare vicino alla figlia e a tutta la famiglia. E’ l’ennesimo gesto di affetto e riconoscenza del Baseball Softball Club Rovigo verso chi ha contribuito a fare del batti e corri rossoblù una delle realtà sportive più organizzate e apprezzate. A “nonno Fidel” vanno naturalmente i migliori auguri della società.

Sabato 1 settembre, a Verona. il Baseball Softball Club Rovigo ha ripreso il suo cammino in Serie B disputando il terzultimo turno del Girone B, che ha visto i rossoblù opporsi ai Dynos, secondi in classifica. Si sapeva che sul campo degli scaligeri non sarebbe stato facile imporsi e, infatti, la trasferta ha confermato la forza di un avversario che, comunque, i rossoblù hanno affrontato a viso aperto. In gara uno Rovigo è andato subito in difficoltà di fronte a un attacco veronese capace di andare a punto nelle prime quattro riprese. Al contrario, le mazze rodigine hanno girato spesso a vuoto e la casella rossoblù è rimasta malinconicamente a zero fino al sesto inning, chiudendo la prima disputa in favore dei padroni di casa col punteggio di 7-0. Purtroppo il violentissimo temporale che sabato ha causato danni e problemi in tutto il veronese ha impedito al Rovigo di prendersi la rivincita. Gara due è stata infatti annullata e sarà recuperata solo qualora la classifica delle due squadre lo rendesse necessario. Sabato contro Castelfranco i rossoblù affronteranno il penultimo turno: basterà un pareggio per evitare il rischio di essere assorbiti nella parte bassa della classifica. La squadra rodigina sarà chiamata soprattutto a una prova di carattere: senza Fidel Reinoso il roster, ora affidato a Cordon Arruebarrena, Maurizio Sera e Leonardo Mena, dovrà responsabilizzarsi per cecare di chiudere nel migliore dei modi la stagione.

Nel weekend hanno preso il via anche i playoff di due delle formazioni giovanili del Baseball Softball Club Rovigo in corsa verso lo scudetto di categoria. Sul campo dell’Ares Milano l’Under 15 del Rovigo, guidata per l'ultima volta in stagione da Fidel Reinoso, ha superato senza grossi problemi il primo turno della fase finale contro i padroni di casa e il Collecchio Parma. Primo incontro proprio contro l’Ares. Dal monte di lancio De Marchi, con il fondamentale aiuto della difesa, ha permesso solo un passaggio a casa base agli avversari, mentre l’attacco ha incamerato quattro punti in ognuno dei primi tre inning ipotecando la vittoria, poi arrivata per manifesta. Contro il Collecchio i rodigini hanno ingranato dalla seconda ripresa (tre punti), concretizzando la fuga nella terza (cinque punti). Anche questo incontro si chiude anzitempo grazie a quattro passaggi rodigini a casa base nel quarto inning. Negli ottavi di finale, in programma il prossimo weekend, l’Under 15 sarà impegnata sul diamante di Avigliana (Torino).

Si chiude ai sedicesimi la corsa di una sfortunata Under 12, che nel fine settimana a Settimo Milanese hanno raccolto una vittoria contro Milano ’46 (4-2) e una sconfitta contro Reggio Emilia (6-1) condita da qualche discutibile interpretazione arbitrale e alcune riprese giocate col freno a mano tirato. Un bilancio che purtroppo ha condannato i rossoblù all’eliminazione per differenza punti.

Rovigo, 4 settembre 2018

 

A.S.D. Baseball & Softball Club Rovigo
Via Mure Soccorso, 13 - 45100 Rovigo (RO)
Tel. & Fax +39 0425 411810
email: info(at)bscrovigo.it | www.bscrovigo.it