A+ R A-

BSC Rovigo: La serata delle Medaglie

bsc rovigo serata delle medaglie 2019 9Grande festa al Teatro Duomo di Rovigo per la tradizionale "Serata delle medaglie" del Baseball Softball Club Rovigo. Un evento ormai consolidato con cui la società rossoblù chiude la stagione sportiva premiando tutte le squadre protagoniste. Un momento per tracciare un bilancio che, anche quest'anno, può dirsi molto positivo. Non solo per i risultati colti sul diamante, ma anche per i traguardi raggiunti in ambito educativo e sociale. Tutti gli obiettivi centrati sono stati puntualmente ricordati di fronte a una platea numerosissima fatta di giovani atleti, allenatori, dirigenti e genitori e autorità.

 

A dare il benvenuto a tutti i presenti Lucio Taschin e il presidente Alessandro Boniolo.

 

Prima del via alle premiazioni ha portato il suo saluto anche l'assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari, ormai presenza fissa alla "Serata delle medaglie" che ha ricordato l’intervento della Regione Veneto in progetti di sviluppo di realtà sportive come quella rossoblu.

 

A fare gli onori di casa Don Claudio Gatti per la parrocchia del Duomo. “Una comunità vive anche grazie allo sport e questo è davvero importante soprattutto per le nuove generazioni”, ha dichiarato. Ospite speciale Giulia Ferrari, rodigina attualmente militante nel campionato di A1 di softball.

 

Presenti anche i maggiori sponsor del Baseball e Softball rodigino. A partire da Lorenzo Rossi per Itas, Bruno Candita per Rovigobanca, David Gazzieri per Associati di Ricerca Clinica e Francesco Chiavilli per Avis Comunale di Rovigo.

Non è mancata anche la presenza di Adriatic Lng con Lisa Roncon che ha avuto parole di elogio per la grande famiglia rossoblu. “Ho notato una cosa molto particolare – ha commentato Lisa Roncon -. Qui tutti vi chiamate per nome ed è segno di grande attenzione verso le persone e rispecchia in pieno i valori di Adriatic Lng che quotidianamente cerca questo tipo di rapporto pur in una dimensione di altissimo livello imprenditoriale.”

Decisamente movimentata la serata che ha visto la proiezione di ben 3 video che hanno raccontato la stagione 2019 del sodalizio del presidente Boniolo ma soprattutto i “prodotti” che il club ha costruito nel corso dell’anno. Dal consolidato Baseball Night del settembre scorso, passando per il progetto di divulgazione con le scuole, fino alla cerimonia di inaugurazione del campo tenutasi lo scorso 16 ottobre alla presenza di tantissime autorità nazionali con la partecipazione del gruppo del baseball per ciechi. Disciplina, quest’ultima, che l’Unione Italiana Ciechi, rappresentata da Daniele Marzana, promuoverà dal prossimo gennaio con un gruppo sperimentale di non vedenti e ipovedenti grazie al progetto “Clutch il suono del baseball” sostenuto dalla Fondazione Vodafone Italia. Presenti alla serata anche alcuni rappresentanti del Bologna White Sox e in particolare uno dei più forti giocatori italiani, Filomon Yemane, applauditissimo nel corso del suo intervento.

La novità dell’anno è stata comunque il primo Team Building italiano di baseball e softball per 50 manager dell’Itas Assicurazioni tenutosi il 23 settembre che ha scatenato nell’ultimo mese tantissimi contatti da parte di aziende che intendono avvalersi di uno strumento di formazione aziendale veramente potente.

I primi a salire sul palco sono stati i giovanissimi del mini baseball che nel solo ultimo mese hanno superato la quota di 20 iscritti in costante aumento. Medaglie a tutti i piccoli atleti rossoblù e un applauso speciale soprattutto a chi si è affacciato da poco al batti e corri. Poi a sfilare davanti al pubblico sono stati i ragazzi dell'Under 12; il riconoscimento di "rookie of the year" è stato assegnato a Emanuele Manzoni e Tommaso Viadana.

L'acuto stagionale è arrivato dalle giovanissime ragazze del softball Under 12, protagoniste di una strepitosa stagione chiusasi con il raggiungimento di uno storico terzo posto nazionale nella final four giocata a Bollate lo scorso settembre. Il premio di "rookie of the year" è andato a Sabrina Bottazzi. Meritate medaglie anche per le ragazze della formazione Under 15 vincitrici della Coppa Interregionale 2019; matricola dell'anno Bianca Boraso.

Palco letteralmente invaso al momento delle premiazioni dei giovani componenti delle formazioni di baseball Under 14 e Under 15. Alle medaglie finite al collo di tutti i componenti del gruppo si sono aggiunti i riconoscimenti di "rookie of the year" andati a Tommaso Bottazzi e Gianluca Sattin per la categoria Under 14 e Ugo Altieri per quella Under 15.

Grandi applausi anche per l'Under 18. In questo caso il premio come miglior matricola della stagione è stato assegnato a Tommaso Argenti.

Buona anche la stagione delle ragazze del softball Serie A2, con l'unico rimpianto di non essere rimaste agganciate fino alla fine al treno playoff. Il premio come miglior lanciatrice della squadra è andato a Sara Temporin; miglior battitrice Sofia Gregnanin; mvp della stagione Alessia Boracelli, mentre il riconoscimento di "rookie of the year" è stato assegnato a Giulia Raisi e Endora Bala. Presenti in sala anche i dirigenti del Padova Softball con cui Rovigo ha in corso una proficua collaborazione sportiva. Ricordato il grande contributo alle nazionali giovanili dato dal movimento rossoblu e in particolare Chiara Bologni che ha preso parte all'europeo Under 16 a Zagabria

Poi è stato il turno dei ragazzi del baseball Serie B, guidati dal coach Fidel Reinoso, tornato in splendida forma dopo la recente operazione al cuore e ringraziato dalla società con un premio speciale. In chiaroscuro il campionato della prima squadra rossoblù, chiuso con la scomoda roulette dei playout. Il premio come miglior lanciatore non poteva andare che al rientrante Enrico Crepaldi; miglior battitore Andres Cachon; mvp Andrea Vigato; "rookie" stagionale Lorenzo De Marchi, accademista nazionale della Federazione Italiana Baseball e Softball e Andrea Bernardi.

Per quanto riguarda la squadra di Serie C, che quest'anno ha arricchito il ventaglio delle formazioni rossoblù, i premi di "rookie of the year" sono andati a Nick Brusaferro e Mattia Maniezzo. Sul palco del Teatro Duomo meritata passerella anche per la formazione LAB degli amatori del Baseball Softball Club Rovigo.

Premio alla carriera ad uno dei giocatori storici del Baseball Softball Club Rovigo: Lorenzo Zago, uno degli artefici della crescita esponenziale del movimento rodigino fin dalla fine degli anni ’90 ma fondatore di una società che quest’anno ha toccato i 47 anni di attività. 

Rovigo 01 Dicembre 2019

BSC Rovigo - Serata delle medaglie

baseball softball rovigo festa delle medaglie 20181201 8827 thumb111Torna l'appuntamento con la "Serata delle medaglie": tutti l'universo rossoblù in passerella al Teatro Duomo

 

Al termine di un’altra entusiasmante stagione il Baseball Softball Club Rovigo si ritrova per l’ormai tradizionale “Serata delle medaglie”, evento celebrativo con cui si chiude ogni annata sportiva del sodalizio rossoblù. L’appuntamento è per sabato 30 novembre alle 18 al Teatro Duomo di Rovigo. Una location nuova per un format ormai consolidato: un evento di festa e ricordi che vuole ripercorrere i momenti più emozionanti e significativi di un cammino lungo 12 mesi.

Protagoniste della serata in primis tutte le squadre che si sono fatte onore nei rispettivi campionati. L’acuto stagionale è arrivato dalle ragazze dell’Under 12 di softball che a Bollate hanno chiuso al terzo posto nazionale la loro stagione, cogliendo un risultato storico per tutto il Baseball Softball Club Rovigo. Ma sono tanti altri i risultati che hanno dato prestigio alla società nel corso dei mesi. Ad ogni squadra sarà dedicato un momento speciale sul palco, con premiazioni e riconoscimenti per chi si è messo particolarmente in luce. I primi a salire in passerella saranno come sempre i piccoli del mini baseball, che proprio in queste settimane hanno dato il via alla stagione invernale ritrovandosi per gli allenamenti alla palestra del Tintoretto ogni martedì e giovedì dalle 16.30 alle 18; le porte sono aperte a tutti i bambini che volessero provare il baseball e softball.

 

Sul palco della “Serata delle medaglie” anche Itas Assicurazioni, Adriatic LNG e tutti gli altri sponsor che hanno reso possibile questa ennesima positiva stagione. Una annata che proprio nel finale ha vissuto il suo momento più emozionante, con l’inaugurazione del campo da baseball della Tassina andata in scena lo scorso ottobre: una grande festa che verrà ricordata a lungo. Protagonisti di quella giornata furono anche gli amici dell’Associazione italiana baseball per ciechi, cui sarà dedicato un momento speciale nel corso della “Serata delle medaglie” a conferma del loro definitivo inserimento nella struttura sportiva del club grazie al progetto "Clutch BXC - Il suono del baseball", sostenuto attraverso il bando "OSO - Ogni sport oltre" promosso dalla Fondazione Vodafone e co-finanziato dagli sponsor ufficiali della società rodigina.

 

Ad arricchire il 2019 anche tante attività di carattere educativo e sociale. Impossibile non ricordare il riuscito Camp estivo o i grandi sforzi organizzativi per il Torneo “Città di Rovigo”. E poi le visite di squadre internazionali al diamante di via Vittorio Veneto e le tante iniziative e collaborazioni con il mondo scolastico, senza dimenticare la “Baseball Night”, il grande evento di marketing sportivo andato in scena a settembre.

 

Alla “Serata delle medaglie” parteciperanno tante autorità locali e molti amici del Baseball Softball Club Rovigo che attualmente giocano in altre società. Ci sarà naturalmente anche il coach della Serie B Fidel Reinoso, reduce da un riuscito intervento di angioplastica al cuore e pronto a far rientro nella sua Cuba. L’intero evento sarà trasmesso in diretta sulle frequenze di Delta Radio. 

 

NB. foto di repertorio 2018

Rovigo, 28 novembre 2019

BSC Rovigo - Inaugurazione campo

IMG 20191016 WA0037Finalmente inaugurato il campo da baseball della Tassina

Giornata da ricordare per il Baseball Softball Club Rovigo. Oggi, mercoledì 16 ottobre, si è ufficialmente chiuso il lungo e complesso iter che ha dotato la società rossoblù e l’intera città di un diamante all’avanguardia, che si pone come punto di riferimento per il batti e corri regionale e, perché no, anche nazionale. L'inaugurazione di questo pomeriggio si è tradotta in una grande festa che ha coinvolto tutti i soggetti e gli enti protagonisti di un tortuoso percorso che ha vissuto una delle sue tappe fondamentali lo scorso autunno con la stipula in Comune della concessione dell’impianto sportivo al Baseball Softball Club Rovigo, passaggio burocratico indispensabile per poter tradurre in opere il contributo da 300mila euro messo sul piatto dalla Fondazione Cariparo, cui vanno naturalmente i più sentiti ringraziamenti da parte del sodalizio rodigino. Da allora sono stati completati gli spogliatoi e sono stati ultimati gli arredi esterni del campo, in primis la tribunetta che si affaccia sul diamante.

Visibilmente emozionato il presidente rossoblù Alessandro Boniolo, che ha portato il suo saluto di fronte alle tantissime autorità e istituzioni presenti. ”E’ un giorno splendido. Oggi ci dimentichiamo tante amarezze che abbiamo digerito nel corso degli anni – ha dichiarato il numero uno - Grazie al Comune, a tutti i nostri sponsor, ai tanti volontari che lavorano nella nostra società e soprattutto grazie alla Fondazione Cariparo che ha reso possibile un sogno lungo 40 anni”.
Ai ringraziamenti si è unito anche Lucio Taschin. “E’ una inaugurazione un po’ strada perché in realtà il Baseball Softball Club Rovigo è in questa struttura dal 2013. Questo è un luogo per società sportive che vogliono mettersi in gioco – ha sottolineato - E’ un campo che può ospitare partite internazionale, almeno di livello giovanile. Abbiamo realizzato spogliatoi a norma e capienti, grazie ai pannelli solari i consumi sono pari a zero. C’è un tabellone segnapunti completamente nuovo. Qui giocano atleti dai quattro anni ai massimi livelli. In questo campo abbiamo ospitato campioni come Filippo Crepaldi che oggi è qui con noi a festeggiare. Ogni anno ospitiamo qualche decina di ragazzi americani. Qui si fa turismo, cultura ed economia. Qui sono state giocate finali scudetto, campionati di altissimo livello come l’Italia Softball League e la Serie A. Ma la cosa più importante è che in questo impianto tante famiglie ci danno fiducia portandoci i loro figli e a loro va il nostro grazie più grande”.

A rappresentare il Comune di Rovigo c’era l’assessore allo sport Erika Alberghini: “Grazie all’impegno del Baseball Softball Club Rovigo, del Comune e al contributo della Fondazione Cariparo siamo riusciti a creare uno spazio davvero importante per la città – ha spiegato – Mi sento particolarmente fortunata: ho iniziato il mio mandato nel momento giusto evitando le traversie attraverso le quali si è arrivati a questa inaugurazione. Il percorso non finisce certo oggi, qui ci sono sempre tante idee e l’intero quartiere Tassina è in fermento”.
Fabio Paoletti, consigliere della Fondazione Cariparo, ha dato voce all’ente che ha finanziato i lavori di completamento del campo. “Ci occupiamo da sempre di sostenere i nostri territori e specialmente le società sportive e gli impianti che le ospitano. Spero che questo campo continui a essere utilizzato al meglio ancora a lungo”, ha spiegato.
Non poteva mancare l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari, da sempre vicino alla società rossoblù. “Dietro a tutto questo c’è il mondo dello sport e del volontariato. In Veneto abbiamo 460 mila atleti tesserati e più di 100mila volontari e famiglie che insegnano i valori più positivi ai nostri ragazzi. Con la carta etica dello sport e la legge sullo sport, anche noi della Regione abbiamo deciso di impegnarci in questo senso. Grazie al Baseball Softball Club Rovigo per ciò che fa ogni giorno in questo bellissimo campo, siete un contributo insostituibile per la nostra comunità”.
La carrellata delle tante autorità presenti è proseguita con Ivan Dall’Ara, presidente della Provincia di Rovigo: “Il Polesine eccelle per quanto riguarda gli impianti e, in particolare, la città di Rovigo ha un servizio sportivo molto completo. Qui, chiunque voglia fare sport trova la sua struttura ideale. Anche il mio grazie va ai tanti volontari che animano questi impianti”.
Il mondo del baseball ha partecipato all’evento rodigino con Gigi Mignola, in rappresentanza della Fibs, e con Daniela Olivieri, numero uno della federazione regionale. Entrambi si sono complimentati con il Baseball Softball Club Rovigo non solo per il bellissimo campo ma anche per aver saputo costruirci attorno una vera e propria comunità. Tra le autorità sportive presenti anche il presidente del Panathlon Club Rovigo, Giampaolo Milan, che ha invitato il Comune di Rovigo a “seguire la tendenza all’ampliamento e allo sviluppo del quartiere Tassina”.
Lisa Roncon ha portato il saluto di Adriatic LNG, tra i principali sponsor della società rodigina. “L’inaugurazione di questo bellissimo campo sarà anche un risultato arrivato forse troppo tardi, ma coincide con un anno per noi davvero importante – ha sottolineato – Adriatic LNG festeggia infatti dieci anni di attività nel territorio e di partnership con il Baseball Softball Club Rovigo, una società che ci ha dato e continua a darci soddisfazioni”.
A chiudere gli interventi delle autorità è stato il Prefetto di Rovigo, Maddalena De Luca, in rappresentanza di tutte le forze dell'ordine presenti all'evento. “Non c’è niente più bello che rendere omaggio allo sport, l’unica attività davvero aggregante – ha spiegato - La realizzazione di questo campo è frutto di un vero e proprio lavoro di squadra. Tanti complimenti a chiunque abbia messo il suo tassello. Con questo campo avete vinto”.

Prima del taglio del nastro, l’inno di Mameli cantato e suonato dal "Giù di lì Acoutstic trio" e la benedizione di rito del parroco del Duomo don Claudio Gatti. Poi il palcoscenico è stato lasciato al baseball giocato. L’inaugurazione del diamante rossoblù, infatti, è stata arricchita dal definitivo lancio del progetto "Clutch BXC - Il suono del baseball" destinato agli sportivi non vedenti. Una iniziativa sostenuta attraverso il bando "OSO - Ogni sport oltre", promosso dalla Fondazione Vodafone e co-finanziato dagli sponsor ufficiali della società rodigina, ITAS Assicurazioni e di Adriatic LNG. Grazie alla collaborazione con l’AIBXC (Associazione Italiana Baseball Per Ciechi) dopo l’inaugurazione si è giocata una partita dimostrativa di baseball per ciechi. La prima di una lunga serie che vedrà impegnate, come componenti della rete capitanata dal Baseball Softball Club Rovigo, anche le società ASD Staranzano BXC, ASD Bologna White Sox, oggi presenti al camp insieme a Leonessa Brescia.
A introdurre la disciplina e a raccontare le varie fasi della partita dimostrativa è stato il presidente dell’AIBXC, Alberto Mazzanti. “Inaugurare questo campo con un incontro di baseball per ciechi è davvero bellissimo. Il senso di questa disciplina è dare anche a chi fa una vita particolare la possibilità di vivere alla pari di tutti gli altri. Questo gioco è nato dall’amore per il baseball e dalla volontà di farlo praticare con gioia a chiunque”.
L’importanza del nuovo progetto rossoblù è stata ribadita anche da Vincenzo Di Martino, responsabile comunicazione Nord Italia in Vodafone. “In Italia sport e disabilità sono ancora un binomio che deve affermarsi. Eppure lo sport rappresenta un potente strumento di superamento dei limiti e opportunità di socializzazione – ha dichiarato - Fin dal primo giorno l’obiettivo di OSO è quello di dare supporto concreto alle persone con disabilità che vogliono praticare sport e allo stesso tempo sostenere attivamente le associazioni sul territorio. L’incontro con il Baseball Softball Club Rovigo rappresenta la chance di stringere un’alleanza sistemica nel mondo del baseball per non vedenti perché non è solo il progetto di un’associazione ma di un movimento che vive appieno i valori di lealtà, voglia di migliorarsi e mettersi in gioco. Questa unità di valori con OSO rende più forte il baseball per non vedenti ed è un privilegio essere su questo diamante per raccontare una storia di sport che può contribuire alla crescita della nostra società verso un modello più inclusivo e aperto alle diversità”.
Rovigo, 16 ottobre 2019

BSC Rovigo - Inaugurazione campo Tassina

BSC 8Taglio del nastro del campo da baseball della Tassina

Mercoledì 16 ottobre sarà un giorno di grande festa per il Baseball Softball Club Rovigo. Nel pomeriggio, dalle 15.30, è in programma l'inaugurazione ufficiale del diamante della Tassina. In via Vittorio Veneto da giorni si lavora sodo per il grande evento che segna il punto di arrivo di un iter lungo e complesso, finalmente giunto alla conclusione grazie alla collaborazione di tutti i soggetti ed enti coinvolti. Circa un anno fa di questi tempi si firmava in Comune l'attesa convenzione che ha dato in concessione l’impianto sportivo al Baseball Softball Club Rovigo. Un passaggio burocratico lungo, la cui formalizzazione ha dato il via ai lavori di adeguamento della struttura fermi da tempo e sostenuti con un contributo della Fondazione Cariparo di 300mila euro.
 
Grazie a tale finanziamento nei mesi successivi sono stati completati gli spogliatoi prefabbricati, costruiti nel 2013 ma fino ad allora privi di impianto idraulico, impianto elettrico e arredamento. Si è trattato di un intervento storico per il Baseball Softball Club Rovigo e per l'intera città, dal momento che a Rovigo ancora mancavano degli spogliatoi esclusivamente dedicati al batti e corri (quando il diamante era ancora in via Bramante, si utilizzavano quelli del vicino Palazzetto dello Sport). Si è poi passati agli arredi esterni del campo, con l'installazione della bella tribunetta rossoblù che da qualche mese consente ai tifosi delle tante squadre di assistere comodamente alle partite casalinghe. 
La struttura, finalmente completata, è già in uso da qualche tempo ma ancora non c'era stata l'opportunità di un taglio del nastro ufficiale. Un momento che vuol essere anche di ringraziamento per chiunque abbia reso possibile il completamento di un campo da baseball e softball all'avanguardia, che si pone come punto di riferimento per la disciplina non solo a livello locale ma anche in ambito regionale e nazionale. 

L'inaugurazione del diamante diventa inoltre l'occasione per presentare un'altra grande iniziativa sperimentale nella quale il Baseball Softball Club Rovigo crede fortemente. Grazie al bando "OSO - Ogni sport oltre", promosso e sostenuto dalla Fondazione Vodafone, il club rossoblù ha elaborato il progetto "Clutch BXC - Il suono del baseball" destinato agli sportivi non vedenti e co-finanziato grazie al sostegno economico degli sponsor ufficiali della società rodigina, ITAS Assicurazioni e di Adriatic LNG. Un'iniziativa di avviamento allo sport per persone con disabilità sensoriale, ma anche di promozione di buone pratiche, di formazione e sinergia tra le associazioni sportive, il territorio, le famiglie, la scuola e i giovani. Il Baseball Softball Club Rovigo è infatti il capofila di una rete di soggetti che comprende la AIBXC (Associazione Italiana Baseball Per Ciechi), l'ASD Staranzano BXC e l'ASD Bologna White Sox. Tutte saranno protagoniste dell'inaugurazione del campo da baseball in programma il 16 ottobre. Dopo il taglio del nastro si giocherà anche una partita dimostrativa di baseball per ciechi per chiudere nel migliore dei modi una giornata che si annuncia davvero storica.  

Rovigo, 10 ottobre 2019

BSC Rovigo - Risultati giovanili

Under 15 soft
Giovanili rossoblù grandi protagoniste nel weekend

Archiviati i playout di Serie B, a prendersi tutta la scena nel primo weekend di ottobre sono state le giovanili dell'Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo. Quattro gli appuntamenti che hanno visto le Under rossoblù scendere in campo, nella maggior parte dei casi con ottimi risultati a ribadire la positività di una stagione che, per quanto riguarda il vivaio, ha raggiunto il suo punto più alto con le finali nazionali e con il terzo posto assoluto colto dalle strepitose ragazze dell'Under 12 di softball. 

La conferma che il 2019 sia un grande anno per le quote rosa del Baseball Softball Club Rovigo è arrivata domenica da Ronchi dei Legionari, dove l'Under 15 di softball si è aggiudicata la Coppa Interregionale. Un successo maturato grazie alle due vittorie ottenute sul Friuli 81. Estremamente combattute entrambe le sfide. Gara uno ha visto le ragazze polesane imporsi di tre lunghezze: dopo un avvio incerto, complici alcune incertezze difensive, ottimo lavoro in pedana di Giulia Raisi prima e di Anita Silvoni poi; la differenza la fanno comunque le mazze rodigine che con una serie di valide arrivano a fissare il risultato finale con 11 punti a favore contro gli 8 segnati dal Friuli 81. Poi il bis in gara due per 9-8: Rovigo incassa subito quattro punti, ma replica mettendone a segno sei; con l'ingresso in pedana di Melissa Begu la squadra rossoblù contiene nei successivi tre inning l'attacco friulano che mette comunque a segno altri 4 punti, poi nell'ultima ripresa un fuoricampo di Livia Bernardi permette il passaggio a casa base di tre giocatrici e porta alla vittoria. 

Under 12In campo maschile il fine settimana ha visto scende sul diamante di via Vittorio Veneto l'Under 12 rodigina, che ha incrociato le mazze in amichevole con il Padova RedHawks. Alla fine il derby dell'Adige è andato proprio ai piccoli rodigini con il punteggio di 16-8, una bella vittoria condita dall'esordio in squadra di due giovani rossoblù, Mattia e Alessandro.

Nel weekend è andato in scena anche il torneo "Città di Rovigo" - Coppa Itas, riservato alla categoria Under 15. Un quadrangolare patrocinato dalla Regione Veneto che ha visto al via, oltre ai padroni di casa rossoblù, il Romano d'Ezzelino, i T-Rex Pastrengo e il Bt Verona. Alla fine splendida vittoria dell'Adriatic LNG che ha iniziato il suo torneo superando 4-2 gli scaligeri: primi tre inning equilibrati, poi Verona mette la testa avanti ma la reazione del Rovigo, pur con in una situazione di due out, porta al definitivo sorpasso rossoblù. Nella successiva finale i polesani hanno avuto la meglio sul Romano d'Ezzelino per 6-4: decisivo il secondo inning che ha visto i padroni di casa andare a segno ben cinque volte contro i tre punti messi a referto in avvio di gara dagli avversari. 

Il fine settimana ha visto calcare il diamante anche la squadra Under 18, impegnata in trasferta a San Martino Buon Albergo nella finale regionale di Coppa Veneto. Dopo una gara ben condotta e giocata con grande impegno e volontà, i rossoblù hanno ceduto il passo solo all'ultima ripresa ai forti campioni d'Italia della categoria per 4-2, meritandosi comunque gli applausi di tecnici e pubblico.

Rovigo, 8 ottobre 2019

BSC Rovigo - Final four softball Under 12

IMG 20190930 WA0009Under 12 protagonista alle Final Four nazionali. Si chiude un'avventura indimenticabile

 

Sabato 28 Settembre 2019 è una data che resterà impressa per molto tempo nella memoria di tutto il Baseball Softball Club Rovigo. Una giornata indimenticabile soprattutto per le atlete della squadra di softball Under 12 e per le loro famiglie, arrivate a Bollate (Mi) per partecipare alla Final Four che assegnava il titolo italiano di categoria. Nessun formazione rodigina giovanile del softball era mai riuscita prima d'ora a qualificarsi per l'ultimo atto del campionato. Alla fine per le giovani rossoblù dell'Adriatic LNG Under 12 il titolo nazionale non è arrivato, ma la soddisfazione e la gioia per il cammino fatto restano grandi e la medaglia di bronzo conquistata ripaga di tanti sacrifici.

 

Dopo la vittoria delle padrone di casa del Bollate nella prima semifinale contro il Collecchio per 9-0, il Rovigo ha incrociato le mazze con le neroverdi del Caronno. Il risultato di 12-2 a favore di quest'ultime non rende onore all'ottima prestazione sfoderata dalle rodigine. Barbierato in pedana autrice di due strikeout, Vescovo nel box con due battute valide, Bacchiega addirittura un fuoricampo. Sono queste le azioni da ricordare nella semifinale giocata dalle rodigine, ma in verità fanno ancora battere il cuore l'eco del tifo dei tanti genitori a bordo campo, gli striscioni, l'inno Italiano cantato dopo le premiazioni finali da tutte le 12 squadre protagoniste sui diamanti di Bollate (sugli altri campi si giocava per lo scudetto Under 15 e Under 18).

 

Alla fine sembra solo un dettaglio ricordare che lo scudetto sia andato proprio al Caronno, dopo una serratissima battaglia contro il Bollate. Una finale spettacolare, degna di formazioni Seniores di altissimo livello. Le giovani rossoblù devono ancora lavorare tanto per avere uno scudetto cucito sul proprio petto, ma il cammino che le ha portate fin qua rende onore a tutto il loro impegno e al loro entusiasmo, e la medaglia di bronzo con cui si chiude la loro avventura vale come un oro.

Rovigo, 1 ottobre 2019  

BSC Rovigo - Esito playout

BSC vs Parma 3Il futuro in Serie B è legato ai ripescaggi
Il cuore non basta al Baseball Softball Club Rovigo. La permanenza dei rossoblù in Serie B è ora legata ai ripescaggi per la stagione 2020. Dopo un weekend molto intenso i ragazzi del manager Fidel Reinoso hanno ceduto il passo allo Junior Parma negli ultimi turni del playout di categoria, giocati sabato e domenica al diamante di casa in via Vittorio Veneto. Dopo il pari della prima giornata, giocata sette giorni prima, anche le due sfide del sabato hanno confermato l'equilibrio: gara tre è andata agli emiliani 12-4, mentre gara quattro ha visto i polesani imporsi 9-3. Decisivo il successo 8-3 degli ospiti in gara cinque, che è valso la salvezza per gli emiliani. 

I veneti hanno da recriminare parecchio per una difesa non perfetta che ha condizionato la rotazione dei lanciatori fin dalla gara di sabato mattina, con un eccellente Enrico Crepaldi che ha tenuto in partita i compagni di squadra fino all'ottavo inning sul 3-3. Il Rovigo ha avuto due match point: alla nona ripresa quando ha pareggiato i conti sul 4-4 e al primo extra inning, ma entrambe le battute di Bernardi e Frigato sono finite nei guantoni dei difensori emiliani. Al secondo extra inning è arrivato il crollo con gli 8 punti dello Junior Parma.
In gara quattro altra prova maiuscola di Paolo Pietrogrande nonostante un 2-1 per lo Junior Parma che rischiava di chiudere anticipatamente le danze. La reazione dell'attacco del Rovigo è arrivata tra il sesto e l'ottavo inning per il definitivo 9-3, con un ottimo rilievo di Lorenzo Taschin per 3 riprese.
 
Il match decisivo della domenica ha visto partire per i padroni di casa Alessandro Frigato che ha decisamente confermato la bontà del monte di lancio locale. Il Rovigo va avanti sull'1-0 poi soffre gli errori in difesa che portano lo score sul 7-1 per gli ospiti. Ottimo il rilievo di Michele Rondina prima dell'accenno di rimonta al settimo inning sul 7-3 con 3 valide consecutive del line up rossoblù, ma tutto poi si spegne fino all'ultimo out.
 
"E' stata una stagione molto strana - afferma Fidel Reinoso - Abbiamo lasciato per strada almeno 4 partite alla nostra portata, questo ci ha portato ai playout che onestamente pensavamo di portare a termine in un altro modo. I ragazzi secondo me hanno, chi più chi meno, delle qualità individuali ma ci siamo fatti sorprendere in situazioni banali. I risultati non ci preoccupano più di tanto: come sempre faremo un ragionamento quanto prima per verificare le condizioni per poter disputare un campionato di serie B meno complicato di quello di quest'anno. I nostri obiettivi e del Baseball Rovigo rimangono soprattutto quelli legati alla sviluppo dei giovani e alla diffusione dello sport con la S maiuscola". 
Rovigo, 30 settembre 2019

BSC Rovigo - Playout decisivo con Junior Parma

69895892 2396406670413083 6221879423885377536 oIn Tassina c'è in palio la salvezza in Serie B

Weekend decisivo per l'Itas Assicurazioni Baseball Softball Club Rovigo. Sul campo di casa della Tassina domani, sabato 28 settembre, i rossoblù andranno a caccia della salvezza in Serie B affrontando il secondo turno dei playout. Dopo le prime due sfide giocate in terra emiliana, lo Junior Parma arriva in Polesine per le due partite che probabilmente emetteranno il verdetto e condanneranno una delle contendenti alla retrocessione. Si parte dall'1-1 maturato a Parma. Tutto, dunque, è ancora aperto, ma il roster del manager Fidel Reinoso potrà sfruttare il fattore campo e contare sull'incitamento del suo pubblico, che numeroso accorrerà in via Vittorio Veneto per chiedere ai rossoblù l'ultimo colpo di reni di una stagione lunga e difficile.

Gara uno è in programma alle 10.30, gara due alle 15. Si gioca al meglio delle cinque partite, quindi, considerato l'esito della prima giornata di gare, chi domani farà bottino pieno potrà garantirsi un'altra stagione in Serie B. Al contrario, nel caso in cui anche le due partite del sabato si chiudessero in pareggio, tutto sarebbe rinviato al giorno successivo per la definitiva gara cinque, sempre a Rovigo con primo lancio alle 11. 

Nessun particolare problema di formazione per i rodigini. Reinoso si affida al solito Crepaldi, chiamato a una bella prova dal monte di lancio che possa spianare la strada ai compagni. Fondamentale anche trovare subito confidenza con il box di battuta per agguantare punti il prima possibile. 
Rovigo, 27 settembre 2019

BSC Rovigo - Finali nazionali softball Under 12

IMG 20190916 WA0021L'Under 12 va all'assalto del tricolore

Appuntamento con la storia per l'Under 12 di softball dell'Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo. Domani, sabato 28 settembre, a Bollate (Mi) le giovani rossoblù saranno protagoniste delle finali nazionali di categoria, un traguardo finora mai raggiunto da una compagine femminile della società rodigina. C'è grande trepidazione in tutta la grande famiglia del Baseball Softball Club Rovigo e tutte le famiglie delle giovani giocatrici sono pronte a partire per trascorrere una grande giornata di festa. Il raggiungimento dell'ultimo atto del torneo rappresenta già un obiettivo centrato, considerato anche che la giovanissima formazione è composta non solo da giocatrici classe 2007, ultimo anno della categoria, ma anche da atlete classe 2009 e 2010. Ma l'appetito vien mangiando e l'Under 12 non ha nessuna intenzione di mettere un freno ai propri sogni ora che il titolo nazionale sembra davvero a portata di mano.

Rovigo è arrivato alla fase finale grazie alla doppia vittoria su Collecchio (12-5) e Supramonte (12-2) nei quarti di finale giocati in Tassina. A Bollate dovrà vedersela con le pari età di Rheavendors Caronno, ancora con il Softball Collecchio, oltre che con le padrone di casa del Bollate Softball. L'urna che ha composto la griglia delle semifinali ha assegnato al Rovigo il Caronno: sarà la seconda partita di giornata, in programma subito dopo la prima semifinale Bollate-Collecchio. Le vincenti si sfideranno poi nella partita che assegnerà il tricolore Under 12.
Rovigo, 26 settembre 2019

BSC Rovigo - ITAS "Home Run Day"

DSC 1251petitA Rovigo la prima esperienza italiana di team building aziendale con il batti e corri

Non è ancora svanita l'eco della 13esima edizione della Baseball night, e già è tempo per raccontare un nuovo evento firmato Baseball Softball Club Rovigo. Lunedì 23 settembre il campo da baseball della Tassina ha ospitato l'Itas Assicurazioni "Home Run Day", iniziativa di team building dedicata ai dipendenti di uno dei principali sponsor della società rossoblù. Si è trattato di una prima assoluta a livello nazionale: mai nessuno prima aveva sfruttato le potenzialità del batti e corri per rafforzare la coesione aziendale e offrire un'esperienza fuori dal comune ai lavoratori. La giornata ha consentito di esplorare un nuovo modo di concepire la sponsorizzazione sportiva, una nuova strategia di sostegno allo sport: il legame tra l'azienda sponsor e il club non è più solo unidirezionale, diventa piuttosto un rapporto di "dare e avere". In cambio del sostegno economico per organizzare le tante attività sportive stagionali, la società si mette a disposizione per regalare un momento di formazione altamente qualificato.

"Si tratta di un progetto pilota che vede il Baseball Softball Club Rovigo offrire un vero e proprio servizio a un'azienda come Itas Assicurazioni che da tempo sostiene economicamente la realtà rossoblù - spiega Marco Cernaz, formatore e consulente di marketing sportivo che ha collaborato alla creazione dei contenuti della giornata di team building al campo di via Vittorio Veneto - Abbiamo voluto ribaltare il tradizionale concetto di sponsorizzazione e riqualificarlo in chiave più attuale ed accattivante per le aziende come l’Itas Assicurazioni che investono nello sport. Nella fase di analisi ci siamo accorti che il baseball può essere considerato come lo sport di squadra più individuale che ci sia e per sua natura perfettamente aderente a dinamiche manageriali proprie delle aziende alto livello. Da questi presupposti è nata una giornata fatta su misura per Itas Assicurazioni caratterizzata da un approccio assolutamente ludico e leggero ed allo stesso tempo ricco di spunti utili per rendere l’ambiente di lavoro ancora più proattivo e performante".

Durante la mattinata l'intera direzione commerciale di Itas Assicurazioni è stata coinvolta dai tecnici del Baseball Softball Club Rovigo in molteplici attività ludico-sportive finalizzate ad apprendere i rudimenti del baseball. Quattro le stazioni, tra le quali sono ruotati gruppi di 12 dipendenti ciascuno per cimentarsi con lanci, battute, prese a terra e prese al volo, ma anche per partecipare a quattro diversi momenti di formazione sul campo. Nel pomeriggio si è cercato di mettere in pratica quanto appreso con alcune partitelle amichevoli, con i lavoratori suddivisi in quattro squadre: Cuba, Venezuela, Stati Uniti e Olanda. A supportare i tanti volontari del Baseball Softball Club Rovigo nella gestione della giornata anche un nutrito gruppo di studenti dell'indirizzo sportivo del liceo scientifico "Paleocapa" di Rovigo.

"Per noi di Itas Assicurazioni si tratta di un importante momento di condivisione interna, un'occasione unica per fare squadra, per conoscerci ancora meglio - sottolinea Alberto Rossi, direttore commerciale di Itas Assicurazioni - Attraverso questa giornata usciamo dalla nostra abituale 'comfort zone' e ci mettiamo in gioco con calzoncini corte e scarpe da ginnastica. E' anche un modo per far conoscere a tutti i dipendenti quali sono le realtà del territorio su cui Itas ha deciso di investire". A proporre l'esperienza di team building è stato qualche mese fa proprio il Baseball Softball Club Rovigo. "Una proattività che ci ha sorpreso in positivo - aggiunge Alberto Rossi - Visti gli ottimi riscontri, un domani potremmo estendere l'esperienza a tutto il resto dell'azienda".

Rovigo, 25 settembre 2019

A.S.D. Baseball & Softball Club Rovigo
Via Mure Soccorso, 13 - 45100 Rovigo (RO)
Tel. & Fax +39 0425 411810
email: info(at)bscrovigo.it | www.bscrovigo.it