fbpx

Doppietta in trasferta per l’Itas Mutua

Un’altra splendida doppietta conferma il buon inizio di campionato dell’Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo. Domenica i ragazzi del manager Fidel Reinoso sono scesi in campo sul prestigioso diamante “Gianni Falchi” di Bologna, quartier generale della Fortitudo, per affrontare il San Lazzaro ’90 nel secondo turno del girone B di Serie B. Una sfida a senso unico, che ha visto gli ospiti dominare e raccogliere il bottino pieno grazie ai successi per 6-0 e 11-4.

In gara uno, giocata alle 11 del mattino, Rovigo schiera sul monte Crepaldi, reduce dal turno di squalifica scontato all’esordio in campionato. Quella del lanciatore rossoblù è una prova davvero maiuscola: per tutte le nove riprese le mazze bolognesi restano infatti a secco. Rovigo, invece, trova il primo punto al secondo turno di battuta con Frigato, poi a segno anche nella seconda ripresa che vede passare sul piatto anche Gonzalez per il momentaneo 3-0. Grande equilibrio nella parte centrale della gara, con i lanciatori ad avere la meglio sugli attacchi. Poi nel finale l’Itas Mutua mette al sicuro il risultato cogliendo negli ultimi tre inning altrettanti nuovi punti firmati ancora da Gonzalez, Lavezzo e Angelotti, mentre Taschin, subentrato sul monte di lancio, è bravo a gestire l’ultimo turno in battuta del San lazzaro ’90.

 ITAS MUTUA BSC ROVIGO 0 1 2 0 0 0 1 1 1 6
 SAN LAZZARO ’90  0 0 0 0 0 0 0 0 0 0

 

Doppietta in trasferta per l'Itas Mutua

 

Più combattuto l’andamento di gara due, giocata nel pomeriggio. Rovigo si presenta sul diamante con Pietrogrande sul monte di lancio e nella prima ripresa va subito a segno con Salvatore, poi nella seconda trova anche la corsa vincente di Rondina, ma il San Lazzaro ’90 tiene testa ai rodigini trovando due punti. I rossoblù danno uno scossone alla partita al quinto turno di battuta con ben tre passaggi sul piatto di casa base (Gonzalez, Angelotti, Frigato); i padroni di casa restano però in scia con il punto conquistato alla successiva ripresa. Il settimo inning, finito 1-1 (per i rossoblù a segno ancora Frigato), lascia aperti i giochi nel finale di partita. Nel frattempo Rondina prende il posto di Pietrogrande sul monte. Con un’ultima ripresa da incorniciare Rovigo smorza definitivamente i sogni di rimonta degli avversari bolognesi trovando i punti di Salvatore, Angelotti, Rondina, Lavezzo e Taschin che fissano l’11-4 finale e mantengono imbattuto il roster polesano, attualmente in testa al girone insieme alla Polisportiva Padule.

 ITAS MUTUA BSC ROVIGO 1 1 0 0 3 0 1 0 5 11
 SAN LAZZARO ’90  0 2 0 0 0 1 1 0 0 4

 

 

Condividi: