fbpx

L’Itas Mutua Rovigo vince contro Padova e si conferma al terzo posto

L’Itas Mutua Baseball Softball Club Rovigo fa suo il “derby dell’Adige” e si conferma la terza forza del Girone B della Serie A di baseball. Un successo pieno arrivato al termine di due partite molto avvincenti contro il Padova giocate ieri sul diamante rodigino di via Vittorio Veneto: 9-5 il finale di gara uno, 3-2 quello in gara due.

Più agevole di quanto dica il punteggio l’affermazione rossoblù in gara uno. I primi punti per la squadra di coach Soto Diaz arrivano al secondo inning grazie a Salvatore, autore anche di un fuoricampo, Frigato e Buin. Al successivo turno nel box di battuta la corsa vincente di Sandalo e tutto diventa più facile da gestire per i padroni di casa. Anche perché dal monte di lancio l’esperto Crepaldi non concede nulla agli avversari e la difesa rodigina resta impenetrabile per ben sei riprese. I rilievi di Giacomo e Lorenzo Taschin non alterano gli equilibri di un match che continua a essere in mano all’Itas Mutua Rovigo, che trova tra il sesto e l’ottavo inning altri cinque punti con Salvatore (2), Pizzoli, Sandalo e Lorenzo Taschin. A nulla vale il tentativo di rimonta del Padova all’ultimo turno d’attacco, peraltro scaturito da un errore rossoblù fortunatamente indolore: la sfida si chiude infatti sul 9-5 per Rovigo.

 

123456789R
Padova
0
0
0
0
0
0
1
0
4
5
Rovigo
0
3
1
0
0
1
3
1
X
9

 

Anche in gara due, giocata nel pomeriggio, l’approccio rossoblù è più concreto rispetto a quello patavino. Dal monte di lancio Pietrogrande e poi Muzzarelli guidano l’attenta difesa di casa. L’attacco, invece, porta subito il primo punto con Bravo, poi al terzo inning arrivano quelli di Nosti e Pizzoli. Ancora una volta i polesani si trovano a gestire il vantaggio e lo fanno senza troppi patemi fino alla settima ripresa, incassando una sola corsa sul piatto di casa base. L’attacco, complice l’altrettanto buona prova dei lanciatori di Padova, non porta però altri punti, mentre il secondo segnato dagli ospiti all’ottava ripresa mette pepe all’ultimo decisivo inning, ma il punteggio non cambia più e l’Itas Mutua Rovigo può festeggiare il secondo successo di giornata. Nota di merito per Agostinello che, con Salgado assente, ha ricevuto per entrambe le gare in modo eccellente pur essendo al suo primo impegno da titolare.

 

123456789R
Padova
0
0
0
1
0
0
0
1
0
2
Rovigo
1
0
2
0
0
0
0
0
X
3

 

Ora la squadra rodigina è saldamente al terzo posto del Girone B della massima serie, dietro la capolista Fortitudo Bologna e il forte Collecchio. Manca solo l’ultima trasferta a Cervignano per chiudere la prima fase del campionato: per congelare la terza piazza, risultato che consentirebbe un migliore accoppiamento nella fase successiva, basterà un pareggio.

Condividi: